SOCIETA' STORICHE

Di Giuseppe Indelicato - 18.01.2013

XII Morelli, il sogno continua

Il sogno del XII Morelli continua. Per una Società polisportiva che ha da poco superato il suo cinquantennale, ma che punta ancora a stupire. Come del resto ha saputo fare nello scorso decennio, quando il sogno di un piccolo sobborgo della periferia di Cento si è realizzato, catapultando il suo club in Eccellenza, e addirittura sovrastando come categoria, per un certo periodo di tempo, anche la storica Centese. Società rivale della vicina città, la quale oggi punta a tornare nel calcio che conta.
Il sogno del XII Morelli nasce nei primi anni Sessanta per merito di alcuni appassionati ed amici, che pensarono bene di dare vita a una polisportiva che mettesse insieme le tradizioni e la cultura sportiva di un territorio. Dove, ad esempio, rimane particolarmente radicata e importante l'attività ciclistica - tuttora, il XII Morelli ha una squadra importante in questo senso - ma vanno inserite anche il podismo e l'attività calcistica nel novero delle discipline coltivate in paese.
L'inizio non fu facile, ma neppure avaro di soddisfazioni. Anche se la formazione che fu allestita e che si ritrova nei ricordi dei paesani e nelle foto d'epoca in bianco e nero, ormai ingiallite dal tempo, militava soltanto in Terza Categoria. Erano quelli gli anni del girone di Finale Emilia, che metteva insieme le formazioni ferraresi di "frontiera", con le squadre del modenese e della parte settentrionale della provincia di Bologna. Un girone che ha fatto la storia del calcio minore e che ha continuato a esistere fino alla fine degli anni Novanta.

L'era Govoni
Il XII Morelli conobbe il definitivo salto di qualità e gli anni nel calcio che "conta" davvero, soltanto sotto la gestione dello storico Presidente Ermes Govoni. "Facemmo un anno di Prima Categoria - dice lo stesso ex patron della Società morellese - per poi ritornare in Seconda. Per un certo periodo di tempo navigammo tra questi due livelli del calcio, ma posso dire che il salto di qualità ci fu a metà del primo decennio del 2000, con il passaggio dalla Prima Categoria all'Eccellenza".
Furono anni meravigliosi. La Società biancazzurra - che coltiva in casa i suoi talenti, nel settore giovanile - conobbe anche diversi giocatori noti ancora oggi al grande pubblico, fra i quali l'attuale dirigente Emanuele Pirani o il direttore sportivo della Centese Calcio, Stefano Volta, che militarono assieme nella formazione dell'allora patron Ermes Govoni negli anni della Prima e Seconda Categoria. Di certo, uno dei giocatori più prestigiosi di quella formazione degli anni '90, fu Lucio Cossarini, che aveva conosciuto palcoscenici importanti in gioventù, militando nella Centese in Serie C1 - tra l'86 e l'88, con 30 presenze e una rete all'attivo - e arrivando in periferia per concludere una carriera ricca di soddisfazioni.
Negli anni del boom del XII Morelli, il giocatore più rappresentativo, almeno per la sua grande media realizzativa ancora oggi ineguagliata, fu bomber Rizzati. L'attaccante, in seguito passato al Masi Torello, segnava gol a grappoli e fece volare il XII Morelli, sfondando quota 100 reti in tre stagioni. Il sogno dell'Eccellenza, però, si esaurì nell'esaltante stagione 2008/09 nel drammatico spareggio play-out contro il Terme Monticelli (perso per 2-1), che condannò i centesi al 15° posto in classifica (con 32 punti) e al ritorno nella categoria inferiore.

La bandiera biancazzurra
Sfogliando le pagine dei ricordi, vale la pena di ricordare che militò, invece, nella squadra del periodo precedente, quella di Pirani e Volta, anche colui che, ancora oggi, è considerato una bandiera senza eguali del calcio morellese: Oreste Alberghini. Un granitico e duttile centrocampista, classe '66, ancora in attività.
Nella stagione 2009/10, sotto la gestione di mister Gallerani, il tecnico arrivò a corto di uomini alle ultime giornate del torneo di Promozione: il XII Morelli visse quel torneo in costante emergenza a causa di numerosi infortuni. Tra tutti, quelli dei fratelli Atonand e Argjend Gjinaj, fuori per una parte significativa della stagione. Nelle ultime giornate, data la cronica assenza di attaccanti, Gallerani arrivò anche a schierare l'ormai 44enne Alberghini di punta e il giocatore seppe fare anche lì la sua degna figura. Prima di scendere in categorie inferiori, a Castel d'Argile, per proseguire una carriera decisamente di altri tempi. Per la cronaca, il sigillo sulla salvezza, in quel torneo particolarmente intenso e difficile, fu segnato da Baldazzi, al 78', nel delicato match vinto per 1-0 contro il Valsa Gold.

Gli ultimi anni
Il resto è storia recente. Nel senso che il presidentissimo Govoni ha ceduto da tre stagioni il comando della Società a un giovane Presidente, motivato ed intraprendente, come Tiziano Malaguti, al quale è toccata la pesante eredità dei giorni migliori del XII Morelli Calcio. La stagione in corso è iniziata per il club con una serie infinita di sfortune: gli infortuni occorsi a giocatori rappresentativi come l'attaccante Pasti, o a Busatti, hanno finora costretto il tecnico Alessandro Semeraro a non potere mai contare sulla stessa formazione per due partite di seguito.
"Dobbiamo dire che finora la sorte non ci ha girato molto bene - ammette mister Semeraro, classe '66, costretto sovente, nella stagione in corso, a scendere in campo con i suoi -. Siamo stati funestati dall'inizio della stagione da numerosi infortuni e ogni domenica abbiamo avuto regolarmente quattro o cinque assenze pesanti. Nonostante questo, sul piano del gioco, abbiamo spesso perso giocando alla pari con le nostre avversarie. Ora confidiamo nel mercato di riparazione per cercare di rimpolpare numericamente il gruppo e poterci riprendere. Siamo una squadra costruita per salvarsi e faremo del nostro meglio per riuscirci".
Insomma, la favola del XII Morelli, piccolo sobborgo entrato di diritto nell'élite del calcio dilettantistico regionale, continua.


FOCUS SU > L'organigramma

18.01.2013
PresidenteTiziano MalagutiPresidente onorarioErmes GovoniVice presidenteGianni Fortini Direttore gen...

CONDIVIDI

FOCUS SU > La cronistoria (dagli anni 2000 ad oggi)

18.01.2013
STAGIONE 2012/132011/122010/112009/102008/092007/08 2006/072005/062004/052003/042002/032001/02 ...

CONDIVIDI