EDITORIALE

05.12.2012

Stranieri "liberi", un altro passo avanti

Un passo fondamentale per migliorare la situazione del tesseramento dei giocatori stranieri, obiettivo al quale l'attuale Consiglio direttivo regionale lombardo si è energicamente dedicato sin dall'inizio del proprio mandato, si è finalmente concretizzato.
Nel Consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti riunitosi il 30 ottobre 2012, infatti, è stata discussa, su proposta proprio del Comitato Regionale Lombardia unitamente ad altre regioni, e approvata dal Consiglio stesso la linea d'indirizzo per la modifica dell'art. 40 delle Noif, ora al vaglio della Figc. Tale proposta, fortemente voluta dalla presidenza regionale lombarda, prevede innanzitutto la liberalizzazione del tesseramento per gli stranieri comunitari. Quindi, la semplificazione delle pratiche per il tesseramento: si prevede, in particolare, di eliminare i requisiti dell'iscrizione scolastica e/o del rapporto di lavoro del calciatore straniero, stabilendo che è necessario dimostrare di essere regolarmente in Italia, nonché di eliminare, per gli extracomunitari, la condizione di residenza e del permesso di soggiorno in Italia da almeno un anno.
Inoltre, nella stessa proposta di modifica delle Noif si è inserita la possibilità di estendere a due stagioni sportive il limite previsto per contrastare il fenomeno dello svincolo per i casi dei cosiddetti "frontalieri", che interessano soprattutto la parte più settentrionale della nostra regione.
E' chiaro che la volontà è quella di addivenire a una sostanziale equiparazione fra gli atleti stranieri e gli atleti italiani per esaudire la finalità sociale di integrazione nel tessuto italiano e dare la possibilità agli stranieri di giocare a calcio, tutelando, inoltre, il sacrosanto diritto di tutte le Società di proteggere i propri investimenti.
Un segnale di civiltà, insomma, ma anche la risposta all'annosa problematica del tesseramento degli stranieri che tocca oramai, stante il numero degli atleti stranieri presenti in qualsiasi club, l'attività di ogni sodalizio operante in ambito dilettantistico e giovanile. E che, finalmente, è pronta per la soluzione.


noresult