EDITORIALE

10.01.2015

Si entra nel 2015 avanti tutta col tdr

Si è concluso, con l'anno 2014, anche il percorso elettorale che ha portato profondi rinnovamenti nelle strutture federali a livello nazionale e regionale. Anche in questa occasione la Lombardia si è schierata in prima fila, dapprima con l'elezione di Carlo Tavecchio a Presidente della Figc e quindi con l'ascesa a Roma di Felice Belloli quale Presidente della Lega Nazionale Dilettanti. Comasco il primo, milanese il secondo, di entrambi le società lombarde hanno potuto apprezzare le indiscusse qualità e capacità avendo gli stessi ricoperto il ruolo di Presidente del CRL, caratteristiche che sapranno senz'altro impiegare anche nei nuovi prestigiosi incarichi nell'interesse di tutte le società dilettantistiche.

L'avere “donato alla causa” l'ex numero uno regionale Belloli ha comportato, naturalmente, la necessità di provvedere all'elezione del suo successore. Un passaggio di consegne che non ha trovato in difficoltà la Lombardia, grazie alla presenza di Giuseppe Baretti, già Vice presidente vicario nel Consiglio direttivo guidato da Belloli, la cui candidatura al vertice del CRL ha immediatamente incontrato la massima adesione e soddisfazione delle società lombarde, le quali nell'assemblea straordinaria elettiva dello scorso 13 dicembre gli hanno tributato un vero e proprio plebiscito (foto in basso).

La piena conclusione del cammino elettorale ha riportato, dunque, all'attività ordinaria ogni attenzione della classe dirigente lombarda, principalmente improntata, come sempre, alla gestione dei campionati e all'assistenza concreta ai sodalizi affiliati, con un impegno in più da portare a termine nella corrente stagione sportiva. E che impegno: l'organizzazione del 54° Torneo delle Regioni, che si disputerà alla fine dei campionati proprio in terra lombarda e in vista del quale la macchina organizzativa regionale è già al lavoro da tempo per entrare nel vivo in questi mesi di inizio 2015.

 


noresult