IL TORNEO

17.04.2013

"Pulcini in palestra" numeri da record

Numeri da record per la ventunesima edizione del "Torneo Pulcini in palestra", organizzata dal'Asd Pro Romans Medea col patrocinio del Comune e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, conclusasi domenica 3 marzo e alla quale hanno preso parte più di 350 piccoli atleti, in rappresentanza di 23 formazioni regionali e una slovena, durante la quale hanno messo a segno oltre 500 reti. Tra le tante gare disputate e i grappoli di gol segnati (una media da 9,5 a partita) spicca un unico 0-0 da record; infatti, in nessuna delle gare di tutte le 21 edizioni era mai stato registrato un risultato a occhiali.
L'ormai ultraventennale manifestazione internazionale di calcio indoor, che a partire da sabato 5 gennaio per ben dieci fine settimana ha calcato il parquet del palazzetto comunale dello sport di via Atleti Azzurri d'Italia di Romans d'Isonzo, ha così permesso a tanti giovani calciatori di praticare lo sport preferito anche in questo periodo di tempo, in cui i rispettivi campionati sono fermi per la sosta invernale.
Alla fine saranno ben 72 le gare disputate tra le 24 formazioni suddivise in quattro gironi (giallo, verde, rosso e blu), il sabato pomeriggio e la domenica mattina fino a domenica 3 marzo, giorno in cui si sono svolte le fasi finali del torneo, con confronti tra squadre che nei rispettivi gironi hanno maturato le medesime posizioni di classifica. Nell'ultimo week end in palestra ciascuna squadra ha avuto così la possibilità di incontrare i pari classifica in mini partite di tre tempi di 4 minuti.
Molto affollata, come gli anni precedenti, la cerimonia di premiazione, che ha visto schierati sul parquet tutti i giovani protagonisti assieme ai rispettivi tecnici e dirigenti, alla quale ha fatto da cornice un folto pubblico, che ha gremito le tribune assistendo alle gare finali per poi applaudire gli organizzatori e le autorità presenti alla cerimonia di chiusura. Tra queste figuravano il Presidente della Figc regionale Gianni Toffoletto, assieme al consigliere regionale Vincenzo Cisilin, l'assessore provinciale Sara Vito, il delegato di Gorizia del Settore giovanile scolastico Antonio Quarta, il sindaco di Medea Alberto Bergamin e di Gradisca d'Isonzo Franco Tommasini, l'assessore del comunale Tommaso Milocco e il Presidente regionale del Coni, Giorgio Brandolin, che rivolgendosi in particolare ai genitori dei piccoli calciatori ha sottolineato la validità di iniziative come questa in cui i ragazzi "devono giocare unicamente per divertirsi e non certo per vincere, cercando di diventare soprattutto dei bravi cittadini".
Al termine degli interventi sono state premiate, poiché il torneo non prevedeva alcuna classifica di merito, tutte le Società partecipanti e i singoli atleti.


noresult