CAMPIONATI

10.04.2015

Polisportiva CLT a tutto futsal

Un percorso completo, in grado di garantire una continuità sportiva che poche società in Umbria possono offrire ai propri iscritti. La sezione futsal del Circolo Lavoratori Terni (CLT), rivolta sia al settore maschile che a quello femminile, è senz’altro una delle realtà più dinamiche del territorio, con un presente ricco di risultati e progetti per il futuro volti alla crescita e all’innovazione del settore. Partendo dai più piccoli, il CLT può contare su una scuola calcio dedicata ai bambini dai 6 ai 14 anni che conta circa 50 iscritti, omogeneamente distribuiti per entrambi i sessi. Si passa poi ai 40 tesserati a livello agonistico suddivisi tra Under 18 maschile e femminile e le rispettive prime squadre.

La prima squadra maschile disputa il campionato di serie C2 provinciale, conquistata sul campo grazie alla vittoria dei playoff di serie D e al trionfo nella Coppa Umbra di categoria. “Il nostro obiettivo - afferma l’allenatore Sergio Silvi - è quello di raggiungere negli anni traguardi ambiziosi attingendo dal settore giovanile; a testimonianza di questa politica, il CLT ha ricevuto dalla Federazione il premio quale rosa più giovane del campionato di serie C2”. A tal riguardo, grande orgoglio per la dirigenza del Circolo è quello di avere dato linfa alle Rappresentative regionali under 18 e 21 maschili con tre propri tesserati. 

Grande serbatoio per la prima squadra è la formazione Under 18 di mister Adriano Lavagnini, che disputa il campionato regionale umbro e attualmente occupa la seconda posizione in classifica dietro a una grande compagine come La Cascina Orte. La continuità del movimento è data dal fatto che l’Under 18 è formata da ragazzi usciti dalla scuola calci ai quali, attraverso un percorso specifico di formazione negli anni trascorsi al CLT, sono state fornite le giuste competenze per affrontare il campionato Figc di categoria.     

La sezione Femminile 

Una delle innovazioni maggiori che può vantare il CLT riguarda senz’altro il settore femminile, al quale dirigenza e staff hanno guardato con lungimiranza, a partire da cinque anni fa, ottenendo un grande riscontro numerico: scuola calcio, Under 18 e prima squadra contano 40 iscritte.

Ad oggi, la prima squadra, allenata da Nicola Ugolini, disputa il campionato di serie D del Lazio occupando la prima posizione a due lunghezze di distanza dalla seconda in classifica. La politica del CLT anche nel femminile rimane la stessa, ossia quella di poggiare le proprie basi su elementi usciti dal settore giovanile. La rosa della prima squadra, infatti, è arricchita da sei elementi provenienti dalla squadra Under 18 dello scorso anno. “I buoni risultati - dice mister Ugolini - passano innanzitutto dal senso di appartenenza che tutte le ragazze hanno nei confronti del Circolo. A riprova di questo, le nostre due atlete Lorenza Acini e Roberta Rossi, dopo aver trascorso due stagioni in serie A femminile, sono volute tornare fortemente nelle nostre file, riconoscendo di fatto al CLT l’impegno profuso nella loro crescita”.

La squadra Under 18 femminile, formata da 13 elementi, è attualmente quarta in classifica nel campionato di categoria e lo scorso anno si è aggiudicata il premio disciplina quale formazione più corretta del torneo. Da quest’anno la guida tecnica è affidata a Lorenza Acini che, essendo anche una giocatrice della prima squadra, assicura un trait d’union tra prima squadra e settore giovanile.

Il futuro 

Un presente tanto ricco apre a scenari che puntano all’innovazione e al potenziamento dei vari settori. L’ingegnere Guglielmo Stella, responsabile della sezione Calcio a 5 del CLT, illustra i futuri progetti: “Le nostre intenzioni, da addetti al settore, sono quelle di apportare una piccola rivoluzione culturale.  Attualmente l’avanguardia del calcio è in Spagna e in Brasile, dove tutte le scuole calcio vengono impostate sui concetti del calcio a 5. Sono tante le star del calcio che si sono formate nei campionati di calcio a 5 giovanili, imparando a muoversi negli spazi stretti e affinando la loro tecnica nell’uno contro uno. Basti pensare a Neymar, Robinho e Messi, solo per citarne alcuni. Moltissimi staff tecnici di calcio, oggi, si avvalgono della consulenza di tattici provenienti dal calcio a 5, come l’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella. È nostra intenzione instaurare una collaborazione con società di calcio presenti nel territorio per una migliore e più completa formazione dei giovani fin dai primi calci, prevedendo una sinergia tra i vari staff: fermo restando la disponibilità delle varie società di calcio, vorremmo instaurare un rapporto di collaborazione che preveda eventi congiunti, scambi di opinioni sulla metodologia di lavoro in campo e una maggiore radicazione del calcio a 5 in Umbria”.                    

                                 


noresult