PERSONAGGI

Di Andrea Giarrusso - 20.03.2015

Nicosia, l'anima del Riviera Dei Marmi

Sul suo conto, non è frase fatta. La sua è davvero una vita per il calcio, sempre spesa al fianco del “suo” amato e adorato Riviera dei Marmi. Giuseppe Nicosia, pimpante e dinamico settantenne di origini trapanesi, nel club di Custonaci ha fatto davvero la storia, infatti, risulta tra i soci fondatori che nell’ormai lontano 1965 fondarono il sodalizio. Ma non è tutto, perché Nicosia ha pure ricoperto altri importanti ruoli: da portiere a dirigente, da Vice presidente a segretario, passando per direttore sportivo e team manager. 

Sono arrivato a Custonaci nel 1959, quando mio padre vi fu trasferito per motivi di lavoro dalla vicina Trapani - sottolinea Nicosia -. Il mio primo incontro con il pallone, così lo possiamo definire, arriva nel 1963 quasi per caso sulle strade polverose del paese: con alcuni amici cominciavamo a dare quattro calcio a un sfera di cuoio; poi vennero le sfide sempre più frequenti anche con i ragazzi dei paesi vicini. Quindi, la svolta nell’estate del 1965: è l’anno della nascita ufficiale del Riviera Marmi. Il nome? Beh, dopo un lungo dibattito, un dirigente esclamò: ‘Amici, da una parte abbiamo il mare e dall’altra i monti dai quali si estrae il marmo’”

Nasceva così il nuovo club che quest’anno festeggia 50 anni di attività calcistica. Tra i fondatori c’erano pure il parroco del paese, don Rosario Vanella, e poi Rosario Amico, Antonio Ragusa, che è stato il primo Presidente, e Vito Pampalone.

La storia sportiva di Giuseppe Nicosia continua con un contorno molto gustoso e pruriginoso: smessi gli abiti di portiere, negli anni ’70 veste la divisa di arbitro sia della Csi che della Figc. Ma il richiamo per la squadra giallorossa è forte; quindi, nel 1978 diventa vicepresidente fino a essere un punto di riferimento del sodalizio. Per lui verrà la più ambita “Benemerenza” ottenuta nel 2010 a Roma.

Sempre attento all’evoluzione del calcio giovanile, Nicosia ogni anno affronta con passione e a proprie spese la lunga trasferta con le Rappresentative regionali, soprattutto con quella Juniores, per seguire da vicino i “suoi ragazzi”, così come ama definirli. Va ricordato che da alcuni anni il Riviera Marmi, presieduto da Franco Pellegrino, gioca stabilmente e con dignità nell’Eccellenza.           


noresult