TORNEI

19.10.2013

“Marozzi-Martellini“, bianconeri al settimo cielo

Per la settima volta l’Ascoli - che batte 2-0 la Vis Pesaro in una concitata finale - inscrive il proprio nome nell’albo d’oro del Torneo "Marozzi – Martellini", giunto alla venticinquesima edizione. Anzi, nello specifico si è trattato del venticinquesimo Trofeo Maurizio Morozzi, in concomitanza con il ventunesimo memorial Mariano Martellini. 
I bianconeri allenati da mister Cerasa si sono aggiudicati la manifestazione grazie alla pregevole doppietta di Orsolini, al termine di una bella gara degna di una finale, ben giocata da entrambe le squadre. Le premiazioni di rito per le due finaliste al termine dell’incontro hanno visto inoltre sorridere Ciano della Vis Pesaro, quale miglior terzino sinistro del torneo (ruolo di Maurizio Marozzi), Gregorini della Vigorina Senigallia come miglior libero (ruolo di Mariano Martellini) e Mora del Porto Sant’Elpidio come miglior giocatore della manifestazione. 
Infine la solidarietà. In beneficenza vanno oltre ottomila euro suddivisi tra la Croce Verde di Porto Sant’Elpidio, la Lega del Filo d'Oro di Osimo, l'Ail di Pesaro e la Protezione Civile di Porto Sant’Elpidio. Coppa disciplina, in memoria di Ugo Baldassarri, all'Azzurra Gallo Colbordolo. Chiusa la parte agonistica, rimane aperta quella dei riconoscimenti, a partire dal Premio Giornalistico “Francesco Valentini” assegnato quest’anno al noto volto televisivo Paolo Liguori. Ma non è finita qui. Il riconoscimento per lo Sportivo Elpidiense dell’anno “Enzo Belletti” si terrà infatti il prossimo giovedì 24 ottobre presso la Casa del Volontariato di Porto Sant’Elpidio.

IL CAMMINO DELL’ASCOLI 
Gli Allievi ascolani hanno cominciato la loro cavalcata nel girone D, insieme a due rivali agguerrite quali Pescara e Teramo. Il primo match (28 agosto) ha visto subito trionfare i giovani bianconeri battendo 2-1 il Teramo dopo essere andati in svantaggio con una rete di Cerasi. 
Poi Orsolini e Paolini, entrambi nel secondo tempo, hanno prima ristabilito l’equilibrio e poi raggiunto il vantaggio portando a casa i primi tre punti. Nella seconda gara (30 agosto) l’Ascoli ha affrontato il Pescara portando a casa un pareggio. 2-2 il risultato finale grazie alla doppietta del solito Orsolini, ma tanto è bastato per arrivare a quota 4 in classifica e aggiudicarsi così l’accesso alla fase successiva del torneo. 
I quarti di finale sono proseguiti alla grandissima con una schiacciante vittoria ai danni della Fermana il 2 settembre (5-1 il risultato finale). Ad aprire le danze era stato Eleuteri al 17’, poi il pareggio dei canarini al 22’ con Luciani e la goleada dell’Ascoli dal 25’ in poi. Gol ancora una volta di Eleuteri, poi Petrarulo, Galanti e Bracciatelli. 
Alle semifinali sono dunque passate Vigorina Senigallia, Vis Pesaro, Pescara e ovviamente Ascoli. La formazione di mister Cerasi ha incontrato la Vigorina il 4 settembre in notturna, ma anche qui una goleada. Il via ai festeggiamenti lo ha dato Quaranta, insaccando dopo appena 12 minuti di gioco. Tre minuti più tardi il raddoppio di Paolini, al 17’ un’altra rete ascolana stavolta targata Bartolini e l’affondo al 18’ di Petrarulo. C’è però spazio anche per la Fermana che al 26’ sigla il gol della bandiera con Muzzi. A cinque minuti dalla fine del primo tempo si è fatto vedere anche Orsolini che ha così confezionato l’ampia vittoria. 5-1 il risultato finale tra gli applausi dei pubblico dello stadio Belletti. Nel frattempo allo stadio Martellini si disputava l’altra semifinale: Vis Pesaro-Pescara. Il match si è concluso 2-1 in favore dei pesaresi e quindi la finale era ormai una certezza, l’Ascoli avrebbe incontrato la Vis Pesaro.
Il 6 settembre, ancora una volta in notturna ma stavolta al campo sportivo Ferranti, i bianconeri sono arrivati carichi più che mai affrontando a viso aperto i vissini. Un’infaticabile Orsolini l’ha messa dentro al 24’ e al 37’, regalando così ai suoi il titolo.

DALLE ORIGINI AD OGGI
In questa sede sembra comunque doveroso evitare di soffermarsi solamente sui risultati, scavando invece a fondo nelle radici della manifestazione che da 25 anni regala momenti di vera passione calcistica.
“Il voler ricordare Maurizio Marozzi, scomparso nel luglio 1988, fu la spinta giusta per dare inizio a questa manifestazione inizialmente intitolata solo a lui – sottolineano gli organizzatori della manifestazione –. Un destino tragico ha voluto che poco dopo sul rettangolo verde perdesse la vita anche Mariano Martellini. Due ragazzi di Porto Sant’Elpidio scomparsi in identiche circostanze, due lutti che hanno segnato la cittadina rivierasca. Da li la decisione di cambiar denominazione alla manifestazione nel definitivo Torneo Maurizio Marozzi, Memorial Mariano Martellini”. 
Sport e solidarietà, ma non solo. Perché nel frattempo la manifestazione si è arricchita con il calcio femminile, con il Memorial Rossi-Vallati e con i giovanissimi con il Memorial Enzo Franchellucci (vinto quest’anno dal Porto Sant’Elpidio) “Il Premio Giornalistico Francesco Valentini riguarda un'altra facciata della manifestazione con la premiazione delle più autorevoli firme sportive italiane – concludono gli organizzatori –. Mentre l'ultimo arrivato è il Premio allo Sportivo Elpidiense dell'Anno intitolato ad Enzo Belletti, storica figura dello sport locale, come riconoscimento agli atleti cittadini che si sono distinti durante l'ultima annata agonistica”.  

ALBO D'ORO
2003 Pescara
2004 Rimini
2005 Giulianova
2006 Pescara
2007 Pescara
2008 Sambenedettese
2009 Pescara
2010 Pescara
2011 Rimini
2012 Ascoli
2013 Ascoli

La finale
Il match di Porto Sant’Elpidio ha visto affrontarsi due formazioni assolutamente all’altezza della manifestazione. La Vis Pesaro Allievi, allenata da mister Vangelista, e l’Ascoli Allievi che in panchina aveva il tecnico Cerasi. La Vis è stata punita da due zampate dell’ottimo Orsolini, abile nel primo tempo a sfruttare un errore della difesa vissina e poi, nella ripresa, a chiudere i conti su punizione. 
Per la Vis Pesaro, che non arrivava in finale dal 2004, la soddisfazione di veder premiato Ciano al termine dell’incontro, proclamato miglior terzino del torneo.

IL TABELLINO
VIS PESARO - ASCOLI    0-2
VIS PESARO (4-4-2): Cangiotti, Pizzagalli (76' Vagnini), Ciano, Montesi (72' Kanife), Gnaldi (78' Nocilli), Scatassa, Piermaria (77' Ballerini), Rossoni (78' Salerno), Cela, Clini (55' Boccioletti), Spinelli. A disp: Bavona. All. Vangelista
ASCOLI (4-3-3): Casteletti, Canali, Aristei, Iustini, Quaranta, Galanti, Manari, Bracciatelli, Orsolini, Paolini, Ascani. 
All. Cerasi 
Arbitro: Cosignani di San Benedetto del Tronto
RETI: 38' e 71' Orsolini 


noresult