TORNEI

20.05.2015

L'Orlandi parla fiorentino

Uomo trasparente, onesto, fedele alle istituzioni, Marco Orlandi ha rappresentato nel corso degli anni un punto di riferimento importante dell’intera struttura federale. Ora che non c’è più, si capisce il vuoto intellettuale che ha lasciato. 

Uomo di Massa e Carrara ma soprattutto uomo del Comitato Regionale Toscano, Marco ha seguito tutte le tappe e gli avvicendamenti umani e dirigenziali che ci sono stati nella nostra regione e ha collaborato con la sua presenza fisica e mentale alla formazione e allo sviluppo dell’attività agonistica. Le sue presenze al Comitato nelle giornate di martedì e venerdì erano proficue e nello stesso tempo in lui c’era quella voglia di contribuire a risolvere le problematiche che venivano dalle esperienze societarie. 

Marco era un uomo umile e intellettualmente corretto. Aveva vissuto il suo passaggio da dirigente di società a dirigente del Comitato Regionale Toscano nel modo migliore, con spirito di servizio e attenzione verso tutti quelli che erano i problemi che come dirigente aveva vissuto giorno dopo giorno. 

Il ricordo di Marco Orlandi è sempre vivo e attuale. E la manifestazione che in ciascuna stagione agonistica il Comitato Regionale Toscano organizza è il miglior modo per renderlo sempre vicino e partecipe ad una istituzione che si trasforma, che cresce e che è sempre propositiva.
Un po’ come era lui, Marco Orlandi. Il Trofeo che ha vissuto
l’ultimo atto al “Bruno Buozzi”, Centro di Formazione Federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, si è snodato nel corso delle ultime settimane con le gare che le varie Delegazioni Provinciali hanno giocato, divise in due gironi di cinque squadre, per le categorie Allievi B e Giovanissimi B. Un test anche per misurare il livello tecnico del calcio giovanile della nostra regione e come vetrina per tanti giovani calciatori come occasione favorevole per mettersi in evidenza. Un test anche per misurare le capacità organizzative delle varie Delegazioni che si sono affrontate con impegno, correttezza e agonismo nel tentativo per superarsi. 

Il test è pienamente riuscito anche in questa stagione sia dal lato tecnico che agonistico e nel corso delle gare si è notato il notevole livello che ormai il calcio giovanile della nostra regione possiede. Dopo le fasi eliminatorie, con la qualificazione che fino all’ultima giornata è stata sempre in bilico, sono state le due rappresentative di Lucca e Firenze a  ottenere il passaggio alla finalissima.
I lucchesi, manifestando una notevole superiorità sugli avversari nel corso della manifestazione, in virtù di risultati sempre positivi,  hanno avuto la meglio sui pari età di Pisa, Massa Carrara, Grosseto e Livorno mentre i fiorentini si sono aggiudicati il passaggio alle finali in un girone di ferro, incerto fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata,  in cui Prato, Siena, Pistoia e Arezzo hanno cercato fino al termine di rendere dura l’avventura della formazione di Firenze che però meritatamente ha conquistato la finalissima, vincendo il proprio girone. 

E così l’atto conclusivo fra Lucca e Firenze si è vissuto al “Buozzi” alle Due Strade di fronte ad un concorso di pubblico notevole e in un pomeriggio climaticamente ottimo. Una finale attesa e interessante che ha fatto arrivare al campo fiorentino tanti addetti ai lavori, oltre ai genitori e ai parenti dei ragazzi impegnati.             

Finale giovanissimi B

D.P. FIRENZE 4 - D.P. LUCCA 1
D.P. FIRENZE: Francini (Sales), Calvetti (S.M.Cattolica Virtus), Cecci (Floria 2000), Aragoni (Sestese Calcio), Bigalli (Olimpia Firenze), Marini (Sancascianese), Bartolini (S.M.Cattolica Virtus), Dilaghi (Bagno a Ripoli), Zocchi (Sestese Calcio), Ben Moussa (Scandicci Calcio), Brucculeri (Grevigiana). A disp.: Geneletti (Olimpia Firenze), Sorso (Floria 2000), Bellini (Lastrigiana), Del Pela (Lastrigiana), Baldesi (Bagno a Ripoli), Lusini (Impruneta Tavarnuzze), Pranzo (Rinascita Doccia), Martini (Scandicci). Selezionatore Massimo Benevieri.
D.P. LUCCA: Apolloni (Lido di Camaiore), Velluzzi (Tau Calcio Altopascio), Petrilli (Folgore Segromigno), Petrucci (Lido di Camaiore), Bertacca (Capezzano Pianore), Pinucci (Tau Calcio Altopascio), Cagnoni (Sporting Massarosa), Fazzini (Capezzano Pianore), Amato (Atletico Lucca), Luisotti (Capezzano Pianore), De Nisco (Tau Calcio Altopascio). A disp.: Arar (Atletico Lucca), Giuntoli (Folgore Segromigno), Pezzini (Lido di Camaiore), Panichi (Piano di Mommio), Benucci (S.Filippo), Orlandi (Sporting Massarosa), Lazzeri (Versilia), Morelli (Atletico Lucca).
Selezionatore Leonardo Dianda. 

ARBITRO: Silvera del Valdarno (coad. da Pacini di Prato e Vannini di Pistoia). 

RETI: Zocchi, Ben Moussa, Dilaghi, Panichi, Bartolini. 

IL COMMENTO - La Rappresentativa guidata da Marco Benevieri che si ripete dopo l’affermazione della precedente stagione, superando gli avversari con il punteggio finale di 4-1. Sbloccata in apertura dalla rete di  Zocchi su passaggio dell’ottimo Bartolini, uno dei protagonisti della cavalcata dei ragazzi di Firenze, resa poi superbamente a senso unico con le segnature di Ben Moussa per il 2-0 e di Dilaghi che chiude i conti, mettendo a segno il 3-0. Incapaci di reagire allo strapotere degli avversari, i lucchesi non si dimostrano, in questo ultimo atto, all’altezza del compito e a nulla vale nella fase conclusiva della gara, la rete della bandiera messa a segno da Lucca con il nuovo entrato Panichi. Gli avversari fino al termine vogliono riconfermare una superiorità palese con la quarta rete che porta la firma di Edoardo Bartolini, giocatore del match. Può esplodere poi la gioia dei ragazzi di Benevieri per la soddisfazione anche di tutti gli addetti della Delegazione Fiorentina (Claudio Del Rosso, Niccolò Ferraro, Paolo Del Maschio, Gianluca La Scala e Giovanni Pesucci) e del Pres. Roberto Bellocci, presente alla finalissima. 

Finale Allievi B

D.P. FIRENZE 3 - D.P. LUCCA 0 
D.P. FIRENZE:
Bargagli (Affrico), Petroni (S.M.Cattolica Virtus), Mazzoli (
Impruneta Tavarnuzze), Bambi (S.M.Cattolica Virtus), Innocenti (Pontassieve), Andorlini (Affrico), Marini (Floria 2000), Conti (Sestese Calcio), Santucci (Scandicci Calcio), Fornai (Scandicci Calcio), Rozzi (Sestese Calcio). A disp.: Delli Guanti (Lastrigiana), Vucaj (Lastrigiana), Caimi (Sporting Arno), Sandroni (Sancascianese), Adami (Floria 2000), Migliorini (Olimpia Firenze), Tofanari (Sporting Arno), Sbodio (Doccia), Galgano (Olimpia Firenze).  Selezionatore Francesco Donzelli.  

D.P. LUCCA: Di Nardo (Castelnuovo Garfagnana), Silipo (Capezzano Pianore), Vannozzi (Capezzano Pianore), Ricci (Lido di Camaiore), Guidi (S.Filippo), Sebastiani (A.Lucca), Maccagnola (Tau Altopascio), Antoni (Atletico Lucca), Traversari (Tau Altopascio), Cerri (Lido di Camaiore), Piras (Tau Altopascio). A disp.: Guastapaglia (Lido di Camaiore), Cerino (Porcari), Caputo (Lucca Sette), Rossi (Castelnuovo Garfagnana), Decanini (LuccaSette), Filieri (Atletico Lucca), Parascandolo (Pietrasanta), Taddei (Castelnuovo Garfagnana), Altini (Capezzano Pianore). 

Selezionatore Marco Bertini 

ARBITRO: Crezzini di Siena (coad. da Bertini e Spano di Empoli). 

RETI: Rozzi, Innocenti, Conti. 

IL COMMENTO - Nel primo tempo più volte i lucchesi mettono in difficoltà i fiorentini ma lo stratosferico D. Bargagli para tutto sulle conclusioni dei bravi Maccagnola e Traversari. Nella ripresa la situazione cambia e i ragazzi di Donzelli per tre volte “bucano” l’incerta retroguardia avversaria con Rozzi, Innocenti e Conti. Afine gara può iniziare la felicità dell’intero “staff” fiorentino (Renzo Abbrevi, Paolo Becattini, Luciano Frangini, Giovanni Pesucci).