CALCIO A 5 MASCHILE

15.05.2013

Futsal impresa sfiorata

La spedizione del futsal umbro sfiora l'impresa. Nonostante due pareggi e una vittoria, per di più conseguita contro i campioni in carica della Sicilia, i ragazzi di mister Massini non riescono ad accedere alle semifinali e chiudono il girone al secondo posto dietro la Lombardia. Scopriamo come sono andate le cose al TdR 2013.

Prima giornata. L'esordio contro Trento è ricco di emozioni. L'Umbria passa subito in vantaggio, poi subisce il ritorno degli avversari subendo una rimonta e si ritrova sotto 4-2. I ragazzi di Massini non mollano e trovano la nuova parità con Palmitesta, autore di una tripletta, e Giardini prima del riposo. A inizio ripresa da Selami illude nuovamente Trento, poi la rete di Emruli fissa il punteggio sul 5-5 finale.

Seconda giornata. Gara divertentissima quella tra Lombardia e Umbria. Parte a mille la squadra umbra che nei primi 10 minuti si porta sul 3-0 con le reti di Emruli, Giardini e Palmitesta. La Lombardia accorcia le distanze con Esposito che poi si procura un calcio di rigore, ma Masullo si fa ipnotizzare da Dottarelli. La Lombardia continua a spingere e al 25' della ripresa segna con Masullo, che si riscatta raccogliendo una corta respinta della difesa. Il pari è nell'aria e arriva al 30' con Di Vico su suggerimento di Esposito. La reazione umbra è veemente e a sei minuti dal termine Valencia trova il varco giusto insaccando sotto la traversa. Urlo strozzato in gola perché subito dopo Bonomo si inventa una puntata da fuori che sancisce il 4-4 finale.

Terza giornata. L'impresa più bella arriva contro la Sicilia campione d'Italia in carica, schiantata dall'Umbria 4-2. La partita, equilibrata fino a metà ripresa, si decide nei minuti finali. Qui, dopo il pareggio umbro firmato da Spinelli, arrivano le reti di Emruli e Palmitesta a mettere il sigillo sulla vittoria.

Quarta giornata. Quando i giochi sembrano fatti, con la qualificazione a portata di mano, la selezione umbra inciampa nella Basilicata. I lucani, già fuori dai giochi, beffano i ragazzi di Massini negli ultimi 30 secondi di gioco eliminandoli di fatto dal TdR.
Alla fine baci e abbracci tra le due formazioni che, seppur già con le valigie in mano, hanno onorato al meglio l'ultimo impegno in calendario. Tutti comunque felici di aver vissuto un'esperienza indimenticabile in Sardegna.


noresult