TDR 2015

Di Donato Valvano - 15.05.2015

Futsal c'è voglia di far bene

La spedizione della Rappresentativa maschile di calcio a 5 al Torneo delle Regioni sta per partire e i portacolori della Basilicata arrivano alla manifestazione con una valigia carica di speranze e con la voglia di ben figurare. Come per ogni vigilia sono tanti i sentimenti che animano i ragazzi e il Commissario tecnico Mimmo Carbone, che anche quest’anno è alla guida della selezione maggiore di futsal del CRB. 

Dopo diversi mesi di lavoro  il gruppo è ormai  pronto a scendere in campo e a dare il massimo nella più importante competizione giovanile organizzata dalla Lnd. “Siamo pronti e concentrati per questa nuova avventura - afferma il Ct della Rappresentativa maschile di C5 -. Ho avuto l’onore di partecipare a diverse edizioni del TdR ma ogni anno è un'esperienza nuova ed emozionante. C'è tanta voglia di fare bene e di ben figurare, anche se siamo consapevoli delle insidie proprie di questa manifestazione. Abbiamo lavorato intensamente durante tutti questi mesi e adesso non vediamo l’ora di scendere in campo”. 

Il primo avversario della Basilicata sarà la selezione del Piemonte Valle d’Aosta. Una partita delicata sia perché di fronte si avrà una compagine quotata, sia perché partire con un risultato positivo vorrebbe dire prendere slancio a livello morale. “Affronteremo avversari non facili - prosegue Carbone - ma come al solito sarà il campo a parlare. Dovremo essere bravi a partire con il piede giusto e vincere la prima partita del girone potrebbe significare tanto per il prosieguo del torneo. Al contrario, perdere vorrebbe dire complicare in maniera netta il futuro del nostro cammino nella manifestazione”. 

Il secondo impegno vedrà la Basilicata affrontare il Molise, mentre la terza gara della prima fase per i ragazzi di mister Carbone sarà contro la Toscana. “Sono tutte partite nelle quali dovremo cercare di dare il massimo - conclude il commissario tecnico - e sono convinto che ce la giocheremo contro qualsiasi avversario. Sono fiducioso nei nostri mezzi e nelle nostre possibilità. Poi come sempre sarà il campo a parlare e a dare i verdetti”.

La giusta carica a tutto il gruppo non manca. Nei mesi scorsi è stato svolto un lavoro continuo e costante per presentarsi nel migliore dei modi e onorare la competizione che quest’anno si disputerà in Lombardia. L'obiettivo è quello di portare in alto i colori della Basilicata e anche se, per scaramanzia, non viene espresso in maniera chiara di provare a passare il turno e qualificarsi alla fase a eliminazione diretta. Sognare, in fondo, non costa nulla.                                                      


noresult