FORMAZIONE

14.05.2015

Dalla val Pusteria escono i nuovi mister

Il Corso Base-Uefa B per l’abilitazione ad allenatore di giovani e dilettanti in questa stagione si è tenuto in Val Pusteria, a Brunico, e si è svolto sotto la regia dell’Aiac. è partito il 19 gennaio 2015 e si è concluso il 18 aprile. Era strutturato in forma modulare con tre moduli, ognuno dei quali articolato in due settimane di lezione intervallate da due settimane di sosta. E così la prima sessione è andata in scena dal 19 al 31 gennaio, la seconda dal 16 febbraio al 28 febbraio e la terza dal 16 marzo al 28 marzo con orario delle lezioni dal lunedì al venerdì dalle 17.30 alle 22 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30, mentre gli esami si sono tenuti il 16, il 17 e il 18 aprile. 

è stato molto impegnativo, ma tutti e 40 gli ammessi al corso ce l’hanno fatta. Hanno partecipato con interesse, hanno scoperto i segreti del mestiere attraverso gli insegnamenti di tecnica e tattica calcistica con il docente Attilio Maldera, mentre a occuparsi della metodologia di allenamento è stato Lorenzo Pettene. Massimo Cacciatori ha illustrato la tecnica del portiere, mentre il calcio femminile è stato trattato con Katia Serra. Gli aspiranti allenatori hanno frequentato anche le lezioni di medicina sportiva con Alex Mitterhofer, di psicopedagogia con Heike Torggler e del pronto soccorso con Gabriele Sembenini. Paolo Magni ha spiegato il regolamento di gioco, mentre Otto Crepaz, consigliere del Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano, ha trattato con i corsisti l’argomento delle carte federali, e Florio Maran ha parlato dell’Aiac, l’Associazione italiana allenatori calcio della quale è Presidente. 

Durante questi mesi intensi, il corso è stato ospitato nell’impianto dell’Istituto Cusanus - Liceo Linguistico di Brunico, in collaborazione con il signor Gerd Crepaz. Inoltre, c’è stata anche la gradita visita dell’assessore provinciale allo sport Martha Stocker, che ha salutato organizzatori e partecipanti.