DELEGAZIONI PROVINCIALI

10.07.2013

Cremona: 50 anni di Luisiana in dono la salvezza

Quando un obiettivo lo si raggiunge in extremis e dando fondo a tutte le risorse a disposizione, allora la soddisfazione è ancora maggiore. Così è stato per la Luisiana che, nel cinquantesimo di fondazione del club, ha conquistato la salvezza in Promozione al termine della doppia sfida playout. Mantenendo quella categoria che rappresenta nella storia societaria il punto più alto raggiunto da quando un gruppo di ragazzi dell'oratorio San Luigi (da cui deriva la denominazione del club) decise di dare vita a una realtà che mantenesse viva la passione per il calcio a Pandino. 
"Non è stato facile perché la stagione 2012/2013 ha riservato diverse difficoltà - ammette il Presidente Domenico Sgarbelli -. Inizialmente avevamo affidato la panchina a un allenatore giovane, poi abbiamo capito che le cose non si stavano mettendo per il verso giusto e a febbraio abbiamo optato per il cambio di guida tecnica dando fiducia a mister Luciano Ferla (ex Calcio Spino, Salvirola e Casale Cremasco, ndr)". 
"Il resto è stato un finale di campionato ricco di emozioni - continua il Presidente del club da 30 anni - che ci permetterà di giocare ancora in Promozione. Bisogna guardare in faccia alla realtà: è la categoria più alta che ci possiamo permettere e cercheremo di onorarla confermando in primis il mister artefice della salvezza e inserendo nell'organico un paio di pedine che possano rappresentare un valore aggiunto per il club". 
Dunque, anche se la doppia sfida playout con il Montanaso Lombardo (due vittorie con i risultati di 2-0 e 3-2), caratterizzata dalla straordinaria tripletta nel match di ritorno realizzata dal talentuoso Nicholas Dognini, che nell'occasione si è permesso il lusso di fallire un penalty, è stata appena archiviata, il club guarda già all'orizzonte. Parola d'ordine: programmazione. L'unico segreto per superare le criticità legate a un budget inevitabilmente sempre più ridotto. L'unica via per riuscire a ripresentare ai nastri di partenza dei prossimi campionati più di dieci team dalla prima squadra alla Scuola calcio.


FOCUS SU > Giovanili: quel sottile filo nero e... azzurro

10.07.2013
Cosa le darebbe maggiore gioia? Fate questa domanda a qualsiasi dirigente di una Società calc...

CONDIVIDI