AREA SOCIETA'

11.09.2014

Calcio a 5 - Serie C2

Vincere il campionato e la coppa disciplina. Obiettivo raggiunto per il Time Warp, squadra cuneese che da qualche anno conduce stagioni sempre al vertice. Partita dalla serie D, ora la società del Presidente Yoram Anrico si ritrova in C1: sarà questa la categoria dell'anno prossimo, dopo la vittoria nel campionato di C2 conseguita in questa stagione. 

Soddisfatto il Vice presidente Romolo Anrico: “Dopo la vittoria in campionato, che è arrivata, anche il primo posto nel premio disciplina era per noi un obiettivo da raggiungere. Ce l'abbiamo fatta e ne siamo ben contenti. La coppa disciplina non era un nostro obiettivo di partenza, ma a metà campionato ci siamo accorti di potercela fare e abbiamo indirizzato i nostri giocatori di conseguenza”. In effetti, l'exploit del Time Warp in coppa disciplina non è nuovo: “Anche negli anni passati siamo sempre arrivati tra i primi tre o quattro posti. Per noi è così, anche i nostri giocatori ci tengono. L'ammonizione ci può stare, ma solo nell'ambito del gioco. Non tolleriamo colpi di testa. E andiamo orgogliosi di questo”. 

Un ambiente sano creato anche attraverso la selezione: “In tutte le squadre ci possono essere elementi che rovinano il gruppo e lo spogliatoio, noi cerchiamo di fare in modo che non accada. Anche nelle selezioni si può fare attenzione: ad esempio nella nostra provincia ci sono tanti giocatori forti, ma noi vogliamo che lo siano pure nella testa. Diciamo che a parità di caratura tecnica, puntiamo sul giocatore che possa garantirci maggiore qualità dal punto di vista disciplinare. è una cosa che facciamo e a cui teniamo molto”. 

Il resto lo fa la conduzione tecnica: “Anche l'allenatore e i dirigenti hanno ben impressa in testa questa filosofia e agiscono di conseguenza, soprattutto il tecnico. Chiaro che poi in ogni partita ci può essere un momento di nervosismo o anche qualche protesta, ma il tutto deve avvenire nel massimo rispetto soprattutto dell'avversario”.                    


noresult