EDITORIALE

08.12.2013

Buone feste ai dilettanti

Nel mare magnum delle gare dei campionati lombardi - dilettanti, settore giovanile, attività di base, maschili, femminili, a undici, a cinque, di coppe e tornei di ogni categoria - siamo giunti in dirittura d'arrivo alla prima parte della stagione che si completerà nel 2014. Risultati felici o avversi, sorprese e conferme, pronostici rispettati e falliti, sconfitte e vittorie hanno animato i gironi di andata vissuti dalle oltre 1.500 società lombarde, pronte, da gennaio, a rimettersi in pista per mantenere i propri rispettivi obbiettivi stagionali. 
E in pista è sempre il Comitato Regionale Lombardia che, oltre alla corposa gestione dell'attività ordinaria che il più numeroso Comitato d'Italia deve portare avanti, ha messo sotto la lente le ipotesi di riforme strutturali che possano interessare l'attività regionale, quella giovanile in primis. Con l'inizio del nuovo anno importanti decisioni potranno riguardare la nostra organizzazione calcistica, nel rispetto delle necessità e delle osservazioni formulate direttamente dai dirigenti di club, con i quali il dialogo è sempre stato costante e il costruttivo confronto aperto. 
Nel frattempo, però, trovo doveroso salutare anche l'avvento del periodo della sosta natalizia e invernale, che si protrarrà con le modalità varate negli ultimi anni al fine di concludere regolarmente i gironi di andata e affrontare quelli di ritorno nelle migliori condizioni possibili. 
Auguro, in particolare, a tutti gli addetti ai lavori, dirigenti, atleti, tecnici, arbitri, collaboratori e appassionati in genere e a ogni titolo un sano periodo di riposo prima delle fatiche della seconda tranche stagionale, porgendo a tutti voi anche un caloroso buon Natale e l'augurio di un nuovo anno ricco di soddisfazioni sportive e personali.


noresult